Migliori oli riparatori per capelli: Guida alla scelta [2020]

Capelli

Migliori oli riparatori per capelli: Guida alla scelta [2020]

Amatissimi soprattutto al mare, ma entrati ormai nelle haircare routine di milioni di donne, gli oli riparatori per capelli sono pensati per prendersi cura della chioma in modo efficace, a prescindere che sia secca, spenta, trattata o tendente al grasso.

Esattamente come avviene per la pelle, anche i capelli necessitano di nutrimento e idratazione così come di specifici trattamenti in grado di preservarne la salute e la naturale bellezza.

In particolare durante i mesi estivi, complice sole e salsedine, tendono ad apparire stressati, sfibrati e “sofferenti”, specie sulle punte: gli oli riparatori per capelli rappresentano pertanto una valida soluzione utile ad arginare tale problematica.  

Cosa sono gli oli riparatori per capelli

Gli oli riparatori per capelli, di origine naturale o di sintesi, rappresentano un efficace coadiuvante nel trattamento della chioma, specie se secca, disidratata o stressata dagli agenti ambientali così come chimici e termici.

Possono essere utilizzati per il finishing, ovvero per conferire nutrimento extra e una maggiore lucidità alla chioma, una volta completato lo styling o, in alternativa, come impacchi per riparare in profondità la fibra capillare.

In questo caso tuttavia l’applicazione dell’olio riparatore è preferibile a capello umido, questo poiché diversamente finirebbe per sciogliere i lipidi che costituiscono la fibra capillare, comportandone una maggiore secchezza.

Abbiamo selezionato alcuni tra i migliori oli riparatori per capelli, naturali e di sintesi, in grado di prendersi cura della chioma, rendendola progressivamente più sana, luminosa e disciplinata.

Tutti i prodotti menzionati verranno come al solito periodicamente aggiornati in modo tale da fornirvi sempre preziose e affidabili indicazioni, agevolando la vostra scelta.

Migliori oli riparatori per capelli 

In commercio sono reperibili oli riparatori adatti a ogni tipo di capello: in alternativa è possibile orientare la propria scelta verso oli naturali quali di argan, di cocco o ancora di macadamia e di jojoba in grado di nutrire in profondità, migliorando sensibilmente la salute del capello.

I migliori oli riparatori naturali e bio sono senza alcun dubbio:

Corposo e fondente, l’olio di cocco si presta alla realizzazione di impacchi altamente nutrienti. La spiccata azione riparatrice migliora progressivamente la salute della chioma, rendendola luminosa e vitale.

Una modica quantità si rivela utile anche concluso lo styling, per lucidare i capelli, mitigando al contempo e in maniera efficace la secchezza delle punte, specie se trattate o decolorate.

Tra gli oli riparatori naturali, quello di jojoba è, senza alcun dubbio, il più affine alla chioma. Ideale anche per capelli grassi e sottili, apporta nutrimento e idratazione senza appesantire.

Oli riparatori per capelli
Oli riparatori per capelli – Fonte: Artimondo

Ottenuto mediante processi di spremitura a freddo, garantisce risultati visibili già dalle prime applicazioni, rendendo progressivamente più sani anche i capelli trattati o danneggiati.

L’olio di macadamia Bioroganique, puro al 100%, ripara in profondità anche i capelli particolarmente danneggiati, arginando gli effetti negativi dati dal sole e dalla salsedine.

Applicato come impacco, miscelato ad altri oli vegetali, incrementa i propri effetti, rivelando un’azione benefica senza eguali.

Tuttavia esistono oli riparatori per capelli che, seppur di origine sintetica, garantiscono prestazioni ottimali, supplendo i trattamenti professionali ad azione ristrutturante e ricostituente.

Ad azione nutriente, lucidante e fissante, Orofluido Elisir Revlon è una miscela di 3 oli naturali biologicamente certificati quali Cyperus, Aragan e Semi di Lino che, grazie alla texture piacevole e setosa, si assorbe velocemente senza lasciare residui sui capelli. 

La caratteristica fragranza ambrata con note di fondo alla Vaniglia, rende l’applicazione ancora più piacevole permettendo di ottenere con una sola applicazione, una chioma luminosa e setosa al tatto.

A base di oli vegetali, risulta versatile e facile da applicare grazie a una formula nutriente che non lascia residui. 

Può essere utilizzato prima del brushing per disciplinare e donare pettinabilità o a capelli asciutti per conferire alla chioma una maggiore brillantezza. 

La particolare formula con proteine, acidi grassi, omega-3, vitamine e antiossidanti garantiscono protezione, arginando i danni provocati dal sole, dal calore e dai trattamenti chimici più aggressivi.

Si tratta di un vero e proprio ibrido tra un olio di trattamento e un prodotto per lo styling, la cui miscela di Olio diManketti Africano e Olio di Argan rinforza protegge e ripara i capelli.

Permette di rigenerare i capelli secchi e rovinati richiudendo le cuticole, mentre la presenza di La Vitamina E antiossidante costituisce una protezione naturale contro l’inquinamento, preservando il colore dallo sbiadimento. 

Può essere applicato sui capelli umidi o asciutti per nutrire e donare incredibile lucentezza al colore, svolgendo al contempo un effetto anticrespo.

Offerta
Revlon - Orofluido Elisir per i Capelli 100 ml
15,29 EUR −0,39 EUR 14,90 EUR
Offerta
Moroccanoil 53235 Cura Capillare
Prodotto della marca: Moroccanoil; Tipo di prodotto - Prodotto della marca: Moroccanoil; Genere: Unisex - Cura dei capelli
23,18 EUR −9,25 EUR 13,93 EUR
Offerta
Joico 0000000305 K-Pak Olio Riparatore - 100 ml
Olio riparatore - Joico; Genere - Donna; Ref - 0000000305
19,33 EUR −2,87 EUR 16,46 EUR
    

Come si utilizzano gli oli riparatori per capelli

Occorre tuttavia comprendere in primis le quantità di olio da utilizzare, a prescindere dal prodotto stesso, questo poiché esistono oli riparatori più leggeri, i cosiddetti oli secchi, così come più corposi.

Applicati troppo abbondantemente pongono in entrambi i casi il medesimo risultato: una chioma unta e spiacevolmente oleosa e grassa. Dosare dunque il prodotto in modo corretto seguendo le indicazioni riportate sulle etichette appare pertanto basilare.

In genere i capelli lisci, sottili e privi di volume o grassi necessitano di quantità di olio nettamente inferiori, da applicare rigorosamente sulle punte evitando le lunghezze per non appesantire.

In questo caso una goccia di olio riparatore, frizionata sui palmi delle mani è sufficiente a garantire una corretta idratazione, mantenendo la chioma leggera e luminosa.

Capelli secchi, disidratati, trattati o ricci, richiedono invece oli riparatori più corposi da applicare sempre su tutte le lunghezze, evitando comunque il cuoio capelluto.

Meglio comunque procedere sempre in maniera progressiva, aggiungendo eventuale prodotto quando necessario: solo così l’olio riparatore capelli rivelerà tutti i benefici che è in grado di conferire.

Benefici oli riparatori per capelli
Benefici oli riparatori per capelli – Fonte: Starbene

Oli riparatori per capelli benefici e vantaggi

I benefici dati dall’utilizzo di un olio riparatore per capelli sono in genere visibili già dalla prima applicazione, questo poiché tale prodotto idrata e nutre la chioma in profondità, riducendo l’effetto crespo.

Chi presenta capelli particolarmente ribelli può facilmente ovviare il problema poiché l’olio riparatore aumenta la pettinabilità, permettendo di districare più facilmente la chioma, evitando la formazione di nodi.

L’olio riparatore per capelli dona al contempo lucentezza, la stessa che tende a ridursi a causa dell’utilizzo di tinte e trattamenti aggressivi e del calore di piastre e phon, unitamente all’azione dannosa degli agenti atmosferici. 

Ogni formula è infatti pensata per riparare la fibra capillare, restituendo alla superficie brillantezza e setosità.  

Olio riparatore capelli utilizzo
Olio riparatore capelli utilizzo – Fonte: OlioSommariva

Aiuta inoltre a ricostituire le punte secche e a sigillare le doppie punte, costituendo un efficace trattamento intensivo e specifico, in grado di conferire maggiore morbidezza, aiutando a disciplinare rapidamente anche le chiome più ingestibili.

Oli riparatori per capelli opinioni e conclusioni finali

Al fine di scegliere l’olio riparatore per capelli più adatto, è necessario considerare in primis il tipo di capello, così come l’obiettivo che si intende raggiungere mediante l’utilizzo del prodotto.

I capelli grassi necessitano ad esempio di una referenza che sia in grado di regolare e normalizzare la produzione sebacea. 

Di contro, se secchi, avranno maggiormente bisogno di idratazione e di una notevole azione rigenerante e restitutiva.  I capelli normali appaiono ovviamente quelli meno problematici: questo non significa che tuttavia non abbiano bisogno di essere preservati, nutriti e idratati a dovere. 

Capelli trattati o colorati devono invece beneficiare dell’azione riparatrice e rivitalizzante mediante un olio che sia in grado di preservare il colore, donando nuova vita alla struttura del capello.

Una cosa è certa: l’olio riparatore per capelli rappresenta un vero e proprio elisir di bellezza in grado di preservare e migliorare la salute complessiva della chioma, purché utilizzato con costanza e continuità.

SEO Copywriter e Social Media Strategist, ritengo che l’uso corretto delle parole possa fare la differenza, rappresentando un vantaggio competitivo. Essere persuasivi non significa “convincere” ma saper intercettare le necessità, assecondando bisogni e risolvendo problemi…e questo è il mio mantra!

Ultimi articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *