Olio di Colza: Proprietà, usi e benefici

Benessere

Olio di Colza: Proprietà, usi e benefici

L’olio di colza si ricava dai semi della colza, specie botanica nota come Brassica Napus o Rassica Rapa

Ampiamente discusso e dibattuto circa la sua salubrità, l’olio di colza deriva oggi da una varietà selezionata appositamente e geneticamente modificata, questo per consentire durante i processi di lavorazione, di modificare la composizione di acidi grassi presenti, in modo tale da ridurre le concentrazioni di acido erucico, deleterio per il fegato e l’apparato cardiovascolare.

Analogamente ad altri oli vegetali, l’olio di colza si ricava mediante processi di raffinazione che si avvalgono di solventi chimici, subendo al contempo processi di deodorizzazione e decolorazione: tuttavia ad allarmare è in genere la stessa coltivazione della colza: si tratta infatti di un prodotto OGM, coltivato avvalendosi di pesticidi.

Di fatto, sebbene appaia sicuro per la salute, l’olio vegetale di colza continua a suscitare dubbi e perplessità circa il relativo utilizzo alimentare: innumerevoli proprietà benefiche smentiscono tuttavia dicerie e credenze prive di fondamento, contribuendo a renderlo una valida alternativa agli oli di semi.

Olio di colza proprietà

Innumerevoli sono le proprietà dell’olio di colza: contiene infatti elevate concentrazioni di omega 3, 6 e 9 oltre alla vitamina E, tra i più potenti antiossidanti presenti in natura.

Caratteristica di tale olio vegetale è la capacità di non compromettere i propri antiossidanti né il sapore, se sottoposto ad alte temperature di cottura: è pertanto considerato utile per preparare fritture ma anche per le cotture prolungate in forno.

Accompagnato da un sapore piacevole e delicato, appare indicato anche ingrediente grasso nelle preparazioni dolci.

Olio di colza
Olio di colza – Fonte: Wired

Secondo innumerevoli studi è stato dunque dimostrato che l’olio di colza o di canola, risulterebbe tra i più sani oli da cucina a disposizione, proprio in virtù della resistenza ottimale alle alte temperature.

Viene da sé che a discapito delle comuni leggende metropolitane, può essere utilizzato con tranquillità poiché sicuro per la salute e per l’organismo.

Olio di colza utilizzo alimentare

L’olio di semi colza a basso contenuto in acido erucico viene in genere impiegato come olio da tavola e nella preparazione di margarine e derivati grassi vegetali.

In Italia il contenuto di acido erucico ammesso, si attesta entro il 5%, sebbene in genere, come impresso sulle etichette, appare inferiore al 2%. Consigliato nelle diete ipocaloriche, ove è necessario monitorare l’apporto di grassi giornaliero, presenta un ridotto contenuti di grassi se confrontato con altre tipologie di oli vegetali, rivelandosi versatile e salutare.

Brassica Napus
Brassica Napus – Fonte: Il Fatto Alimentare

Permette infatti di sostituire i grassi saturi con i grassi monoinsaturi, riducendo al minimo i livelli di colesterolo nel sangue e agevolandone il controllo.  Basti pensare che 100 grammi di olio di colza apportano 6,31 g di grassi saturi, 61,52 g di grassi monoinsaturi, fra cui 55,84 g di acido oleico, 9 g acidi grassi omega-3 e 22 g di omega-6.

Viene da sé che rappresenta un autentico concentrato anti-radicalico in grado di preservare l’organismo dai naturali processi di invecchiamento comportati dall’inesorabile avanzare dell’età. Rapunzel Olio di colza è 100% biologico: proprio per questo ben si adatta al consumo alimentare, senza alcun tipo di rischio per la salute.

Rapunzel - Olio di colza delicato, confezione da 1 (0,75 l) – Bio
  • 100% bio.
  • Per piatti asiatici di riso e verdure.
  • I semi di sesamo vengono accuratamente puliti prima della lavorazione e pressati...

Olio di colza uso cosmetico

Chi non desidera correre rischi legati al consumo alimentare di un olio ricavato da piante geneticamente modificate, può comunque beneficiare delle innumerevoli proprietà dell’olio di colza utilizzato ad uso esterno.  

L’olio vegetale di colza annovera infatti molteplici proprietà cosmetiche ed è per questo ampiamente utilizzato nella preparazione di maschere, creme e prodotti cosmetici per la cura della pelle e dei capelli in virtù della spiccata azione antiossidanti.

Grazie agli acidi grassi omega 3 ed agli ulteriori elementi antiossidanti che aiutano a contrastare i radicali liberi, l’olio di colza è indicato nel trattamento dei capelli sottili o secchi se utilizzato come impacco: si rivela altresì utile nel prevenire l’invecchiamento precoce ritardando la formazione di rughe.

Olio di colza benefici
Olio di colza benefici – Fonte: NonSprecare

Può essere utilizzato ad esempio dopo lo shampoo, per ammorbidire la chioma, conferendole lucentezza e disciplina, semplicemente massaggiandone una modica quantità sui capelli umidi, senza risciacquare.

Utile come struccante viso e come base per il sapone fatto in casa, l’olio di colza, previene al contempo l’invecchiamento cutaneo. Può pertanto essere integrato alla crema viso o corpo abituale o massaggiato delicatamente sulla pelle umida per beneficiare di un marcato effetto antietà.  

Maitreya Natura propone un olio di colza biologico prodotto in Ungheria e adatto all’alimentazione: tuttavia può essere impiegato con successo anche nella preparazione di impacchi nutrienti per capelli.

OLIO di COLZA BIOLGOCIO (bio) 100% puro e naturale 100ml
  • Coltivazione biologica (BIO)
  • Nome botanico: Brassica-napus
  • Paese di provenienza: Ungheria
  • Famiglia: Umbelliferae

L’olio di colza è cancerogeno? Fa male?

La questione circa le potenzialità cancerogene dell’olio di colza appare accesa, suscitando opinioni discordanti nonostante non vi siano evidenze scientifiche concrete a riguardo.  In molti sostengono infatti che possa incrementare il rischio di contrarre il cancro poiché proveniente da varietà geneticamente modificate e soggetto a lavorazioni ad alte temperature.

Queste concorrerebbero nel trasformare i grassi polinsaturi in grassi trans e idrogenati che, se assunti in elevate quantità, hanno di fatto la capacità di mutare il patrimonio genetico della cellula.

Tuttavia occorre specificare che attualmente non esistono studi che abbiano avvalorato tale tesi, questo poiché per provocare effetti mutageni, sarebbe necessario assumere quantità di grassi idrogenati difficilmente sostenibili nell’alimentazione comune. 

Nicolas Vahe Olio di colza è tuttavia un olio vegetale di origine biologica ottenuto mediante processi di spremitura a freddo che ne preservano immutate le caratteristiche proprietà.

Sicuro per l’alimentazione, appare tra i più indicati per la preparazione di fritture o di pietanze che in cottura necessitano di elevate temperature.

Nicolas Vahe - Olio di colza, puro e spremuto a freddo, con gusto nocciola, 700 ml
  • Materiale: vetro, capacità: 700 ml
  • Puro olio di colza pressato a freddo.
  • Con gusto nocciola.
  • Ingredienti: 100% olio di colza pressato a freddo.

Olio di colza: opinioni e considerazioni finali

Nonostante l’olio di colza ad uso alimentare presenti ridotte concentrazioni di acido erucico, il suo utilizzo è in genere sconsigliato dai nutrizionisti, complici i processi di trasformazione chimica e manipolazione genetica che potrebbero concorrere nel renderlo potenzialmente nocivo per la salute.  

Meglio pertanto prediligerne l’uso cosmetico, limitandosi ad applicazioni topiche o destinate alla cura dei capelli: gli oli vegetali a disposizione sono innumerevoli e fortunatamente è possibile ricorrere ad alternative maggiormente sostenibili e certamente più salubri e meno rischiose per l’organismo umano.

SEO Copywriter e Social Media Strategist, ritengo che l’uso corretto delle parole possa fare la differenza, rappresentando un vantaggio competitivo. Essere persuasivi non significa “convincere” ma saper intercettare le necessità, assecondando bisogni e risolvendo problemi…e questo è il mio mantra!

Ultimi articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *