Capelli sfibrati e che si spezzano: alcuni rimedi efficaci

Bellezza

Capelli sfibrati e che si spezzano: alcuni rimedi efficaci

I capelli sfibrati sono il risultato di un disequilibrio che inizia nel cuoio capelluto. All’interno di questo si trovano le ghiandole sebacee, la cui funzione è produrre il sebo, la sostanza riparatrice dei capelli. Quando si verificano certe condizioni, le ghiandole vengono messe sotto stress, e la produzione di sebo può aumentare o diminuire. In entrambi i casi, la salute del cuoio capelluto è vulnerabile, e con essa ne risentono anche i capelli.

Nel caso specifico dei capelli sfibrati, siamo in assenza di sebo. In altre parole, la cute è troppo secca, e la chioma, purtroppo, ne risente. Nel caso dei capelli sfibrati, questi appaiono spenti, sottili e fragili. Coloro che presentano questo problema infatti, hanno molta più difficoltà ad aumentarne la lunghezza, poiché si spezzano con molta facilità.

ecco alcuni rimedi efficaci per i capelli sfibrati

Capelli sfibrati: i rimedi più efficaci

Purtroppo, ciò che spinge i capelli a presentare doppie punte, a sembrare crespi, e con molti nodi, sono anche i trattamenti che subiscono. Le tinte, per esempio, sono ciò che di più dannoso esista per la chioma, in quanto ricche di agenti chimici aggressivi.

Anche le permanenti sarebbero da evitare, in quanto seccano notevolmente sia la cute che le lunghezze. Infine, un elemento che viene spesso sottovalutato, è il detergente con il quale si lavano i capelli: più questo è ricco di componenti chimiche, più aggredisce la salute cutanea e dei capelli.

Come trattare i capelli sfibrati e che si spezzano

I capelli sfibrati devono essere sostanzialmente trattati come se fossero capelli secchi. Le caratteristiche che queste due tipologie di chiome presentano infatti, non si scostano di molto. Quello che devi fare quindi, è prenderti cura dei tuoi capelli, nutrirli ed idratarli il più possibile. Innanzitutto, la tipologia di shampoo che utilizzi gioca un ruolo fondamentale per il giusto nutrimento da dare ai capelli.

Quelli più adatti contengono prevalentemente aloe vera, oli vegetali e le proteine della seta. Quanto più è ricco di ingredienti naturali, quanto più sarà efficace la sua azione. Anche il modo di massaggiare la cute durante il lavaggio è un aspetto da non sottovalutare.

Il cuoio capelluto infatti, non va sfregato con forza, ma dolcemente massaggiato, affinché venga riattivata la microcircolazione. Per quanto riguarda il numero di lavaggi, è importante che tu ti tenga al di sotto dei tre lavaggi settimanali, in quanto, un numero superiore, metterebbe ulteriormente sotto stress i tuoi capelli.

Dopo lo shampoo corretto, altri due prodotti che non possono mancare nel tuo armadietto sono il balsamo e la maschera riparatrice. Il balsamo deve essere applicato ogni volta che lavi i capelli, e deve essere applicato solamente sulle lunghezze.

Quello che molte persone sottovalutano, è il tempo necessario per un’azione completa. Dopo averlo applicato quindi, fai passare almeno 3 minuti, affinché le tue punte possano nutrirsi a fondo.

rimedi efficaci per curare capelli sfibrati

Come lavare i capelli sfibrati

La maschera riparatrice invece, deve essere utilizzata una o due volte a settimana, poiché la sua azione è molto più forte di quella del balsamo. Questo prodotto però, deve rimanere in posa più a lungo, ed è meglio applicarlo per una mezz’ora prima di entrare in doccia. Al termine del lavaggio completo, anche la modalità con cui spazzoli i capelli è piuttosto importante.

Se i tuoi capelli si annodano facilmente, fai attenzione a non strapparli mentre li pettini. Dopo il lavaggio infatti, i capelli sono doppiamente sensibili, e devi pettinarli con dolcezza. Innanzitutto, ti consigliamo di utilizzare un pettine a denti larghi, e di tenere i capelli fermi dalla radice. In questo modo, anche quelli più deboli non rimarranno incastrati nel pettine.

Infine, la potenza e la temperatura dell’aria del phon devono essere impostati di modo da non buttar via tutto il lavoro svolto in precedenza. La cosa migliore da fare, se ne avessi la possibilità, è sicuramente quella di far asciugare i capelli all’aria. Tuttavia, dato che la maggior parte delle persone non ha tempo a disposizione, l’unica soluzione è fare attenzione a come li asciughi. Di conseguenza, tieni una temperatura dell’aria media, e non avvicinare troppo il phon alla cute.

Tre prodotti naturali per i capelli sfibrati e fragili

Come avrai capito, i capelli sfibrati hanno bisogno di un trattamento specifico e delicato. Un ottimo alleato per questo tipo di capelli è sicuramente l’olio di cocco. Grazie ai suoi principi attivi, risulta essere un ottimo alleato per contrastare le doppie punte e per nutrire a fondo i capelli.

La sua applicazione è molto semplice: deve essere spalmato sui capelli umidi una volta a settimana, rimanendo in posa mezz’ora. Successivamente, i capelli devono essere sciacquati con uno shampoo naturale.

Anche il gel di aloe vera svolge delle funzioni importanti per la salute del cuoio capelluto e delle lunghezze. Inoltre, il quantitativo che deve essere utilizzato è pari ad un cucchiaio da minestra, e deve essere spalmato nel mentre che si massaggia la cute.

Il tempo in cui deve rimanere in posa è di circa 30 minuti, ma qualora avessi una secchezza eccessiva, puoi protrarlo fino ad un’ora. Infine, il gel di aloe vera viene risciacquato con acqua tiepida, e qualora desiderassi lavarti i capelli, utilizza una piccola quantità di shampoo naturale.

Per i capelli sfibrati che hanno subito diversi trattamenti a livello di colorazione, l’olio di ricino si dimostra un’ottima soluzione. Le sue proprietà infatti, sembrano salvifiche per cuti secche e disidratate, e per capelli spenti e carenti di nutrienti.

Poiché risulta molto viscoso, è preferibile mescolare l’olio di ricino a quello di cocco, ottenendo un composto perfetto per l’idratazione dei tuoi capelli. L’applicazione deve avvenire una volta a settimana per un massimo di 30 minuti ed, infine, va risciacquato con acqua tiepida e poco shampoo.

Un modo efficace per idratare la cute ed i capelli: Krestina PRO

Come abbiamo visto sin dall’inizio, il problema dei capelli sfibrati parte dalla cute. Oltre ai rimedi naturali appena citati, c’è un prodotto specifico che potrebbe aiutarti a riportare equilibrio alla tua chioma. Krestina PRO, un prodotto 100% naturale ed ufficiale Bioness, è stato pensato sia per portare beneficio alla cute, sia per combattere la perdita di capelli.

Quando il cuoio capelluto presenta delle situazioni di alterazione a livello del sebo infatti, è molto probabile che la perdita di capelli si faccia più evidente. Insieme ai rimedi naturali quindi, ti consigliamo vivamente di utilizzare questo prodotto naturale, che dà un contributo notevole. La crescita dei capelli, con l’utilizzo di questa lozione, viene aumentata del 37%, di modo che i capelli possano nascere più forti dalla cute.

Inoltre, la sua applicazione è molto semplice: ti basterà vaporizzare la lozione sui capelli, ma ricordati di non risciacquarli. Per ottenere risultati visibili sin da subito e duraturi nel tempo, Krestina PRO deve essere utilizzato quotidianamente. Insieme a questa lozione viene anche utilizzato lo Shampoo Trattamento UPA, che contiene le cellule staminali della mela Uttwiler Spätlauber, ricche di proprietà anti-età.

Ciò che differisce dalla lozione da vaporizzare, è il suo utilizzo, che non deve essere quotidiano. I capelli sfibrati infatti, devono cercare di subire meno stress possibile, e di essere nutriti a fondo. Grazie all’azione nutriente ed emolliente dello Shampoo, dato in dotazione con Krestina PRO, avrai la possibilità di avere un trattamento completo per i tuoi capelli.

La funzione dello Shampoo trivalente è quella di depurare a fondo la cute da tutte le impurità, di modo che Krestina PRO possa penetrare in profondità. Se utilizzati correttamente, questi due prodotti naturali daranno i primi frutti già dalle prime applicazioni.

Se vuoi conoscere più da vicino il prodotto che ti sto consigliando, leggi: Krestina PRO Funziona ? Recensione e Opinioni

Classe 1993, ha iniziato a lavorare nel mondo del fitness a 22 anni, sviluppando così tanto interesse per l'allenamento e la dieta corretta da aver conseguito tre certificazioni firmate CONI in appena un anno. La sua passione più grande? Gli squat e gli integratori naturali.

Ultimi articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *