Integratori per abbronzatura funzionano? Come scegliere i migliori

Integratori

Integratori per abbronzatura funzionano? Come scegliere i migliori

L’abbronzatura perfetta è una delle cose più ricercate da chi ama concedersi un periodo di relax al mare. Quello che non si sa però, è che per arrivare a sviluppare il giusto colorito della pelle, bisogna preparare il fisico.

A differenza di quello che si può pensare infatti, non è sufficiente spalmarsi la crema poco prima di esporsi al sole. Affinché il sole possa dorare la pelle, è necessario seguire un percorso che inizia addirittura qualche mese prima dell’estate.

Integrazione solare: prepara la pelle all’estate

Durante questo arco temporale è molto importante stimolare la produzione di melanina, che ha un legame diretto con l’esposizione solare e l’abbronzatura. Specialmente le persone che ne presentano livelli molto bassi, questo processo è molto importante, poiché consentirà loro di evitare eritemi solari ed ustioni.

Per affrontare al meglio il percorso verso l’abbronzatura perfetta quindi, sarà necessario avere a disposizione i prodotti migliori. In questo caso però, non facciamo riferimento all’utilizzo cutaneo di creme o oli, bensì all’integrazione.

I 3 migliori integratori per l’abbronzatura

Dopo aver visto l’importanza di consumare gli integratori, ed aver appreso quali siano gli elementi che li contraddistinguono, vediamo ora quali sono i migliori. Le nostre valutazioni sono state fatte sia in base ai valori nutrizionali di ogni prodotto, sia tenendo in considerazione le opinioni degli utenti che hanno già avuto modo di provarli.

Questi sono per noi motivo di garanzia dal punto di vista dell’efficacia reale di un prodotto. Prima di iniziare, ci teniamo a darti delle informazioni che potremmo definire generiche, ovvero che valgono per ogni integratore.

Come prima cosa, l’assunzione di integratori solari non deve intendersi come un sostituto della protezione solare, offerta dalle creme. In seconda analisi, il periodo di utilizzo deve iniziare almeno due mesi prima dell’esposizione solare, ed eventualmente, continuare durante la stessa.

Infine, è molto importante seguire le indicazioni riportate sulle confezioni, in riferimento alla quantità giornaliera da assumere. Vediamo ora quali sono i migliori 3 integratori solari che stanno in cima alla classifica:

Betacarotene Bronze Plus

Questo integratore rientra nella lista dei più acquistati dagli utenti, e le recensioni a suo carico lo dimostrano ampiamente. La confezione contiene 60 compresse, che dovranno essere consumate all’interno di due mesi di trattamento.

L’assunzione di più compresse in un singolo giorno è per tanto sconsigliata. Ogni capsula contiene 7.5 mg di betacarotene, una quantità considerevole di questo principio attivo.

I benefici offerti da Bronze Plus ti consentono di ottenere un’abbronzatura dorata nel lungo periodo, aiutandoti a mantenerla in modo naturale.

Inoltre, le sue funzioni sono ottime per contrastare la comparsa delle rughe, un inestetismo che tende spesso a presentarsi sulla pelle delle persone che stanno diverso tempo sotto il sole. Di conseguenza, la sua azione è perfetta per mantenere la pelle idratata e giovane, contrastandone l’invecchiamento.

Infine, questo integratore combatte l’azione dei radicali liberi, mantenendo liscia e morbida la pelle.

Clicca quì per scoprire l’offerta su Amazon.

NUTRIVIVA

Questo integratore offre la possibilità di avere a portata di mano un prodotto da utilizzare per molto tempo, ad un costo irrisorio. La quantità di compresse in esso contenuta infatti, è molto elevata: si parla di 80 capsule.

Per quanto riguarda la durata del trattamento, questo integratore può arrivare a coprire quasi tre mesi di trattamento, in quanto è sufficiente assumere una compressa al giorno.

La quantità di betacarotene contenuta all’interno di una compressa è molto elevata, motivo per il quale assicura un’abbronzatura naturale e prolungata.

Inoltre, NUTRIVIVA risulta essere ricco anche di vitamina A e vitamina E, garantendo una fonte sicura per contrastare l’azione dei radicali liberi. Poiché il contenuto è molto concentrato, anche la protezione degli occhi è assicurata.

Infine, grazie alla sua composizione interamente naturale, questo integratore può essere consumato anche dai vegani e dai vegetariani.

Clicca quì per scoprire l’Offerta su Amazon.

LIERAC SUNISSIME

Arriviamo infine al terzo classificato, un integratore davvero molto apprezzato dalla totalità degli utenti che l’ha acquistato. La confezione contiene 30 capsule, da consumare una volta al giorno, per un mese.

L’aspetto interessante di questo prodotto è che è stato realizzato per essere consumato prima, durante e dopo l’esposizione solare. I risultati infatti, sono molto evidenti durante il periodo di abbronzatura, in quanto elimina la possibilità di sviluppare eritemi solari o scottature importanti.

Questo integratore quindi, è perfetto per le persone di carnagione chiara. Con l’aiuto di una crema protettiva, neanche eccessivamente alta, la protezione è garantita.

I suoi principi attivi sono d’alto livello, grazie ad una concentrazione importante di betacarotene, vitamina A, selenio, olio di carota ed estratto di curcuma. In questo modo, l’azione dei radicali liberi viene contrastata su diversi fronti, aiutandoti a mantenere una pelle giovane, liscia e morbida.

Infine, le sue proprietà ti consentono di mantenere a lungo l’abbronzatura, evitando la fastidiosa fase di desquamazione, che si presenta pochi giorni dopo il termine dell’esposizione solare.

Clicca quì per scoprire l’Offerta su Amazon.

Perché utilizzare gli integratori solari

Nonostante si senta spesso parlare di integrazione per il dimagrimento, il consumo di integratori specifici risulta essere uno dei metodi più efficaci per raggiungere livelli d’abbronzatura ideali.

Quando ci esponiamo al sole infatti, raramente teniamo in considerazione che la pigmentazione della pelle sia il risultato della difesa della cute dai raggi solari. Alcuni di questi, risultano estremamente dannosi per la salute del derma.

Affinché la pelle possa auto difendersi dai raggi dannosi, le cellule del nostro corpo, chiamate melanociti, producono la melanina, ovvero ciò che siamo soliti riconoscere come l’abbronzatura.

Oltre a donare maggior colore alla pelle quindi, la melanina agisce come un vero e proprio filtro. In questo modo, è molto più difficile che i raggi nocivi del sole raggiungano strati profondi del derma.

Arrivati a questo punto, è possibile che tu ti stia chiedendo quale sia il ruolo dell’integrazione solare. Come dicevamo all’inizio, per ottenere un’abbronzatura perfetta, è importante preparare il proprio corpo.

A tal proposito, devi sapere che gli integratori solari contengono delle proprietà e dei principi attivi che consentono alla tua pelle di preparasi anticipatamente all’esposizione solare.

In questo modo, avrai la possibilità di stimolare costantemente la produzione di melanina, offrendo un filtro protettivo maggiore alla tua pelle ed evitando le comuni ustioni. L’integrazione solare quindi, è estremamente importante per affrontare al meglio un periodo esteso di esposizione solare.

Come scegliere un buon integratore solare

Ora che abbiamo capito le motivazioni per cui l’integrazione solare è così importante, dobbiamo capire quali siano le proprietà che non devono assolutamente mancare. L’efficacia di un integratore infatti, è data dagli elementi con cui è costituito.

In questo paragrafo quindi, ci concentreremo sulle caratteristiche che contraddistinguono un buon integratore solare da uno mediocre.

Betacarotene

Come avrai già sentito diverse volte, un alimento che stimola la produzione di melanina è la carota. Questo ortaggio infatti, è ricco di una sostanza molto importante per il nostro corpo: il betacarotene. Tuttavia, questo carotenoide è contenuto anche in diversi frutti e cereali, ed è molto utile per la salute dell’organismo.

Tuttavia, qualora preferissi beneficiare dei suoi principi attivi senza dover necessariamente inserire quotidianamente questi alimenti nella tua dieta, puoi ricorrere all’integrazione.

Oltre ad essere un’importante antiossidante, il betacarotene è ricco di vitamina A, che influisce molto positivamente sulla salute della vista e della pelle. Questo principio attivo infatti, inserito all’interno di un integratore per l’abbronzatura, consente la riduzione della sensibilità cutanea.

Specialmente chi ha una carnagione molto chiara, l’assunzione di betacarotene è fondamentale, in quanto tiene lontane le scottature e gli eritemi solari. Per questi motivi, la prima cosa che devi valutare di un integratore solare è la presenza del betacarotene.

Vitamine e Antiossidanti

Altri elementi che non dovrebbero mancare in un buon integratore per l’abbronzatura sono proprio le vitamine e gli antiossidanti. La loro concentrazione varia in base alla tipologia del prodotto in questione, ma è bene essere a conoscenza del fatto che non debbano mancare.

Il loro compito infatti, è quello di contrastare l’azione dei radicali liberi, che portano all’invecchiamento dell’organismo. Questo processo viene accelerato dopo l’esposizione solare, ed è per questo motivo che è molto importante proteggere le cellule del corpo.

Le vitamine, tra le altre cose, sono ottimi antiossidanti naturali, che salvaguardano la salute delle ossa, della pelle e della vista. Affinché le loro funzioni siano efficaci, è fondamentale iniziare ad assumerle prima dell’esposizione solare, di modo che il corpo abbia tutte le carte in regola per reagire nel modo migliore.

Parlando di antiossidanti, gli integratori che svolgono un’azione più efficace presentano anche il Coenzima Q10, una molecola dal forte potere antiossidante. Qualora non fosse presente, puoi sempre optare per il Licopene, che è già più diffuso all’interno di questo tipo di integrazione.

Le mie considerazioni finali sugli integratori solari

Arrivati al termine di questa guida, speriamo di averti fornito tutte le informazioni necessarie per comprendere a fondo l’importanza dell’integrazione solare. Ciò che desideriamo passarti, inoltre, è la chiara distinzione tra protezione solare ed abbronzatura.

Molto spesso si tende ad utilizzare una protezione bassa perché si pensa che questa possa rallentare il processo di pigmentazione della pelle. In realtà, si tratta della protezione dei raggi dannosi del sole, e non del grado di abbronzatura.

Lo stesso discorso vale per gli integratori. Nonostante la melanina funga da filtro solare, non significa che questa ti impedisca di abbronzarti, anzi! Volendo guardare, è proprio il contrario.

Ad ogni modo, ciò che è più importante tu tenga a mente, è che per ottenere risultati ottimali sulla pelle, il percorso inizia dall’interno, tramite l’integrazione.

Classe 1993, ha iniziato a lavorare nel mondo del fitness a 22 anni, sviluppando così tanto interesse per l'allenamento e la dieta corretta da aver conseguito tre certificazioni firmate CONI in appena un anno. La sua passione più grande? Gli squat e gli integratori naturali.

Ultimi articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *