Fiori di Bach: a cosa servono e quali sono i più efficaci

Benessere

Fiori di Bach: a cosa servono e quali sono i più efficaci

Pubblicato il

I fiori di Bach caratterizzano la cosiddetta floriterapia e rappresentano un efficace rimedio naturale incentrato sulle “sostanze energetiche” estratte da fiori selvatici.

Solitamente raccolti nelle prime ore del mattino in luoghi incolti, gli stessi fiori vengono successivamente posti in immersione in acqua di fonte esposta al sole o in alternativa, portata ad ebollizione. 

Il metodo estrattivo dei principi curativi dei fiori, così come la relativa azione ed efficacia, furono studiati e perfezionati dal medico di origini inglesi Edward Bach che nel secolo scorso abbandonò la medicina tradizionale per seguire l’omeopatia, approfondendo le cause delle malattie sotto l’aspetto psicologico. 

Mise così a punto un metodo di estrazione dei principi curativi dai fiori, fondando la floriterapia, che si differenzia dalla fitoterapia poiché si avvale di estratti floreali in grado di agire in maniera sottile sugli stati mentali così come sul corpo, seppur solo indirettamente. 

Secondo Bach di fronte alla malattia, è la mente del soggetto a cambiare prospettiva, permettendo in questo modo al corpo di scatenare i relativi processi di guarigione. 

I fiori di Bach si discostano al contempo anche dall’omeopatia, la quale analizza la patologia e relativi sintomi per poi sondarne solo secondariamente gli aspetti psicologici: secondo il noto medico, la cura della malattia che prescinde da quella dell’anima, non può di fatto comportare una guarigione definitiva.

Fiori di Bach
Fiori di Bach – Fonte: Arganiascorbile.it

In definitiva tale metodo di guarigione sfrutta le “forze naturali” di alcune varietà di fiori selvatici con l’obiettivo di modificare gli stati d’animo negativi, permettendo alla malattia di giungere a rapida risoluzione.  

Cosa sono i fiori di Bach

I fiori di Bach sono 38 rimedi floreali, 39 se si conta il famoso Rescue Remedy, impiegati in floriterapia e frutto degli studi condotti dal medico immunologo Edward Bach nel 1930. 

Sono di fatto conosciuti per rappresentare un naturale supporto contro gli stati emotivi negativi, ricorrenti e frequenti quali ansia, panico, tristezza e ancora depressione e paura, purché non patologici. 

Si presentano come soluzioni idroalcoliche costituite da essenze floreali e rientrano con successo nella categoria dei cosiddetti “rimedi vibrazionali”, che agiscono direttamente sugli stati d’animo.

Ampiamente apprezzati durante le diete dimagranti o quando si intende smettere di fumare, in virtù della spiccata capacità di fornire un valido supporto alle emozioni che tendono a scaturire durante tali percorsi, conferiscono benessere, evitando di ricorrere a terapie farmacologiche convenzionali.

Proprietà fiori di Bach
Proprietà fiori di Bach – Fonte: corpoumano.net

Come sono fatti i fiori di Bach

I fiori di Bach sono in genere costituiti da miscele di brandy e acqua, in proporzione 50 e 50. All’interno della componente idrica viene dunque diluita la cosiddetta “tintura madre”, l’essenza floreale: il brandy può tuttavia essere sostituito con l’alcol puro, in percentuale che spazia dal 25 al 40%. 

Sono molte le farmacie galeniche che preparano i fiori di Bach personalizzandoli in funzione del paziente e suggerendo le specifiche modalità di assunzione che possono variare in relazione al disturbo in atto.

Secondo quanto prescritto originariamente dal dottor Bach, è necessario porne 4 gocce al di sotto della lingua per 4 volte al giorno

Fiori di Bach utilizzo
Fiori di Bach utilizzo – Fonte: Lifegate.it

Come si utilizzano i fiori di Bach

Scegliere i fiori di Bach più adatti a trattare una specifica tipologia di disturbo, non è facile: è pertanto consigliato e preferibile chiedere consiglio a un medico naturopata o a un erborista. 

Ogni fiore presenta infatti caratteristiche proprie e ben definite sebbene possa essere utilizzato singolarmente o associato ad altri senza presentare alcuna controindicazione.

Tra i più noti fiori di Bach, compare senza alcun dubbio il Rescue Remedy, un mix costituito da Stella di Betlemme, Clematis, Rock Rose, Impatiens e Cherry Plum in egual misura. 

Offerta
Rescue Remedy-20 ml
  • Rescue è la famosa miscela nata dalla combinazione di 5 tra i 38 fiori di bach...
  • i 5 fiori di bach originali contenuti sono: cherry plum, clematis, rock rose,...
  • Fornito in flacone contagocce
  • Disponibile nel formato da 20 ml

Tutti i fiori di Bach possono essere utilizzati quando se ne percepisce la necessità, senza tuttavia superare un dosaggio pari a 5 gocce per ogni assunzione.

Curarsi coi Fiori di Bach
Curarsi coi Fiori di Bach – Fonte: Spahotelcollection.it

Elenco fiori di Bach

I fiori di Bach sono in totale 38, ognuno dei quali si rivela a trattare una specifica tipologia di disturbo, influenzandone positivamente le reazioni emotive.

  • Aspen: paura del futuro
  • Beech: intolleranze
  • Centaury: paura di dire di no
  • Cerato: paura delle proprie decisioni
  • Cerry Plum: paura di perdere il controllo
  • Chestnut Bud: troppo altruista
  • Chicory: amore possessivo
  • Clematis: troppo sognatore
  • Crab Apple: paura di sé
  • Elm: eccesso di responsabilità
  • Gentian: scoraggiamento
  • Gorse: disperazione
  • Heather: egocentrismo
  • Holly: gelosia
  • Honeysuckle: nostalgia
  • Hornbeam: tendenza a rimandare gli impegni
  • Impatients: impazienza
  • Larch: mancanza di fiducia in sé
  • Mimulus: paure concrete
  • Mustard: malinconia
  • Oak: eccessivo senso del dovere
  • Olive: stanchezza mentale e fisica
  • Pine: senso di colpa
  • Red Chestnut: altruismo esagerato
  • Rock Rose: terrore
  • Rock Water: negazione di sé
  • Scleranthus: incapacità di decidere
  • Star of Bethlehem: forti traumi
  • Sweet Chestnut: depressione 
  • Vervain: eccessivo entusiasmo
  • Vine: rigidità mentale
  • Walnut: paura del cambiamento
  • Water Violet: timidezza eccessiva
  • White Chestnut: pensiero ricorrente
  • Wild Oat: incertezza della vita
  • Wild Rose: apatia
  • Willow: autocommiserazione

Fiori di Bach più efficaci

Gentian è senza alcun dubbio il fiore di Bach più indicato per chi soffre di depressione. Rappresenta infatti un valido rimedio per chi tende a scoraggiarsi con facilità, perdendosi d’animo e deprimendosi per questo.

L’assunzione regolare permette di perseguire con facilità il traguardo finale di un progetto, superare con successo lo stato depressivo accettando la tristezza e imparando a considerarla come una semplice fase della giornata. Gentian Solimé è un valido rimedio naturale Rimedio naturale e analcolico indicato per la mente, l’emotività e lo stress.

Fiori di Bach - Gentian 10 ml - Rimedio naturale analcolico indicato per la mente, l'emotività e lo stress - Prodotto erboristico made in Italy
  • A cosa serve: i rimedi naturali floreali di Bach sono un valido aiuto per superare i...
  • Come si usa: i fiori di Bach si prendono per bocca. Mettere 4 gocce di preparato in...
  • Cos'è: i fiori di Bach sono un rimedio completamente naturale a base di estratti...
  • Produzione e principi attivi: i fiori di Bach Solimè sono interamente prodotti in...

Cherry Plum è invece consigliato per chi soffre di ansia e attacchi di panico. Agisce infatti placando l’ansia, favorendo il rilassamento muscolare accompagnato da un recupero energetico.

Apporta inoltre una sostanziale riduzione di quelli che possono essere disturbi circolatori, normalizzando il respiro così come la pressione.

Cherry Plum Bach Flower Remedy a base di tintura madre di ciliegio selvatico, riduce lo stress, rendendo l’animo sereno e pronto ad affrontare ogni sfida emotiva, anche se impegnativa

Bach Original Flower Remedies Supplement, Cherry Plum, 20 ml, 0.7 Fluid Ounce
  • Prunus cerasifera
  • For rilievo che si verificano naturally Tensione nervosa semplice
  • Omeopatico
  • Contiene 27% alcolica

Chestnut Bad è invece il fiore sicuramente più adatto per chi si rivela eccessivamente preoccupato per il proprio futuro. Indicato appare dunque anche per chi dall’esperienza non riesce a trarre insegnamenti ma persevera nell’errore.

Dona flessibilità e cooperazione con sé stessi e con gli altri, comportando l’accettazione dei tempi e delle modalità necessari a raggiungere propri obiettivi personali futuri.

Nelson Bach – Chestnut Bud Flower Essences compare senza alcun dubbio tra I migliori fiori di Bach, utili al trattamento di ogni negatività legata alla propria persona.

Nelson Bach - Chestnut Bud Flower Essences 20 ml by Nelson Bach
  • Nelson Bach - Chestnut Bud Flower Essences 20 ml by Nelson Bach

Impatiens è il fiore di Bach più efficace per coloro che seguono le regole ma risultano incapaci di controllarsi, ad esempio nella dieta, divenendo impulsivi, impetuosi e attivi, sebbene inclini a deprimersi facilmente.

I benefici di Impatiens permettono il controllo della fame nervosa, così come delle abitudini compulsive, unitamente alla comprensione dei meccanismi che le scatenano: di fatto aiuta a dare consapevolezza della propria capacità di essere pazienti. 

Just’s Bio Bachblüten Impatient è pertanto indicato per coloro che faticano a seguire diete alimentari particolarmente rigide e tendono a scoraggiarsi.

Impatiens Nr. 18 Just´s Fiori di Bach BIO Non mi toccare
  • Impatiens Nr. 18 Just´s Fiori di Bach BIO Non mi toccare
  • Fiori di Bach originali
  • Prodotto in Inghilterra, in qualità bio
  • solo da DocMeRo: Con informazioni gratuite su tutti i Fiori di Bach

Fiori di Bach opinioni e considerazioni finali

I fiori di Bach rappresentano uno tra i pochi rimedi naturali che non interferisce in alcun modo con le altre sostanze, che si tratti di farmaci o di alternative analogamente naturali.

Non presentano pertanto alcuna controindicazione né per i bambini né per gli anziani, rendendosi perfettamente adatti anche alla cura degli animali domestici.

La terapia effettuata mediante l’uso dei fiori di Bach, deve tuttavia avere una durata di almeno 20 o 30 giorni, sempre attenendosi al dosaggio stabilito (da 2 a 4 gocce), assunto 4 volte al giorno: ogni rimedio può essere assunto puro sotto la lingua o diluito in acqua minerale.  

I fiori di Bach possono essere utilizzati anche a uso esterno, versati ad esempio nell’acqua della vasca da bagno o impiegati per effettuare massaggi. In alternativa possono essere diluiti in impacchi, creme e pomate. 

Non presentano controindicazioni nemmeno durante la gravidanza: al contrario si rivelano un valido aiuto nella gestione dei cambiamenti emotivi e degli sbalzi d’umore tipici di questa fase così delicata.

Sono molte infatti le donne che hanno scoperto i fiori di Bach in fase di gestazione, fruendone dei benefici.

SEO Copywriter e Social Media Strategist, ritengo che l’uso corretto delle parole possa fare la differenza, rappresentando un vantaggio competitivo. Essere persuasivi non significa “convincere” ma saper intercettare le necessità, assecondando bisogni e risolvendo problemi…e questo è il mio mantra!

Ultimi articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *