Addominali per pancia piatta: i 5 migliori esercizi da fare

Fitness

Addominali per pancia piatta: i 5 migliori esercizi da fare

La pancia piatta è una degli obiettivi più ambiti di chi decide di mettersi in gioco nel mondo del fitness, e non solo. Un ventre tonico e con un leggero accenno di six pack infatti, è il desiderio di tanti uomini e donne, di qualsiasi età.

Tuttavia, modellare questa zona del corpo non è semplice come si pensa. In prima analisi, troppo spesso si sottovaluta l’importanza di una sana alimentazione.

Se stimoli gli addominali con esercizi mirati e specifici, ma non mantieni il lavoro con una dieta equilibrata, tutto il sudore che versi sarà inutile. A questo si aggiunge la conoscenza della materia, che per ottenere risultati soddisfacenti è fondamentale.

Addominali pancia piatta

Esercizi addominali per pancia piatta

Ecco perché, noi di Soluzione.Online, abbiamo deciso di dedicare un’intera guida a questo argomento. Qui troverai gli esercizi più efficaci per ottenere la pancia piatta, conditi con alcuni prodotti che potrebbero aiutarti durante lo svolgimento.

Addominali per pancia piatta: i 5 migliori esercizi da fare

Di esercizi per la zona addominale ce n’è una quantità indefinita. Nel mondo del fitness ci sono pareri molto discordanti che, agli occhi di una persona inesperta, creano molta confusione.

In primo luogo ci teniamo a dirti che, se sei solito praticare attività fisica, i tuoi addominali vengono continuamente sollecitati. Anche chi va in palestra regolarmente infatti, non si rende conto di quanto l’addome sia sempre sotto sforzo.

Se invece il mondo dello sport è un po’ distante dai tuoi interessi, ma desideri comunque modellare il tuo ventre, potrai ricorrere a questi cinque esercizi. Il loro svolgimento infatti, non è legato all’ambiente della palestra.

Volendo, potrai darti da fare a casa, al parco o con gli amici, non ha importanza. Il nostro obiettivo è quello di fornirti una base solida, dalla quale poter costruire risultati vincenti.

1. Plank

Il primo esercizio che ci sentiamo di consigliarti è il plank, quello che “mette in crisi” anche le persone più allenate. Lo svolgimento non è eccessivamente difficile, ma deve essere preciso e corretto.

In sostanza, non dovrai fare altro che sdraiarti prono sul tappetino, puntare le punte dei piedi al pavimento ed appoggiarti sui gomiti.

plank per addominali

Plank

Ciò a cui devi prestare attenzione è l’inclinazione della schiena, che non deve rimanere né troppo alta né troppo bassa. Per assicurarti che tutto sia corretto, se ne hai la possibilità, cerca di fare questo esercizio di fronte ad uno specchio.

Quando sarai pronto, fai partire un cronometro e mantieni la posizione per 30 secondi. So cosa stai pensando, ma ti ricrederai. Man mano che pratichi questo esercizio cerca di aumentare i secondi, possibilmente di 10 alla volta.

Il Plank è un esercizio estremamente completo per l’addome, e va a stimolare l’intera zona, dagli addominali alti a quelli bassi. In un primo momento quindi, ti potrà sembrare di non farcela, ma è solo questione di abitudine.

2. Crunch orizzontale e obliquo

Un altro ottimo esercizio per stimolare gli addominali è il crunch, uno dei più classici. Lo svolgimento infatti, non è difficile, ma l’intero addome viene sottoposto all’azione del piegamento.

Ci sono due versioni del crunch, che ti consentono di stimolare gli addominali frontali e quelli obliqui. Il nostro consiglio è farli entrambi nella stessa sessione, di modo poter ottenere una tonicità maggiore ed uniforme.

Per quanto riguarda il crunch orizzontale, non dovrai fare altro che sdraiarti supino sul tappetino, alzando le ginocchia ed appoggiando i piedi al pavimento. Successivamente, contrai gli addominali per alzare il busto verso le gambe.

crunch orizzontale

Crunch orizzontale

Mi raccomando: la testa deve rimanere ferma. Per assicurarti di svolgerlo nel modo corretto, fissa un punto sul soffitto, e guardalo per tutta la durata dell’esercizio. In questo modo sarai sicuro di non mettere sotto stress i muscoli del collo.

Per gli addominali obliqui dovrai mantenere la stessa posizione, ma appoggiare un polpaccio sul ginocchio dell’altra gamba.

In questo modo potrai raggiungere il ginocchio alzato con il gomito del braccio che terrai dietro alla testa. E’ molto più facile a dirsi che a farsi:

crunch orizzontale

Crunch obbliquo

Per una sessione completa ed efficace il mio consiglio è quello di farne 25 frontali, 25 per il lato destro, 25 per il lato sinistro e di nuovo 25 frontali.

Mi raccomando, presta sempre attenzione a dove guardi e alzati con la contrazione degli addominali, non con i muscoli del collo.

3. Sforbiciate

Questo è un ottimo esercizio per stimolare la parta inferiore del ventre, ovvero gli addominali bassi. Lo svolgimento è molto semplice ed intuitivo, per quanto faticoso.

Sdraiati supino sul tappetino, con le braccia distese lungo i fianchi, ed alza una gamba alla volta. Il risultato deve essere un movimento dispari, che non vede le gambe alzarsi nello stesso momento.

sforbiciate addominali

Sforbiciate

Durante il movimento tieni contratti gli addominali, che ti aiuteranno anche a mantenere un maggior equilibrio. Inoltre, la contrazione ti eviterà l’inarcamento della schiena, un errore assolutamente da evitare.

Volendo, per avere una stimolazione maggiore, applica dei piccoli pesi alle caviglie, di modo che il peso da sollevare sia maggiore, così come lo sforzo da parte dell’addome.

In una fase iniziale ti consigliamo di cominciare con delle serie da 30 colpi per gamba, e di aumentare le ripetizioni man mano che i tuoi addominali riusciranno a sostenere il carico.

4. Addominali con la Fitball

La fitball è uno strumento indispensabile se vuoi ottenere un ventre piatto e tonico. Il suo utilizzo ti consentirà di spaziare tra decine di esercizi diversi, tutti molti utili per la stimolazione degli addominali.

L’esercizio che secondo noi dovresti tenere in considerazione è anche uno di quelli maggiormente praticati in palestra. Lo svolgimento non è semplicissimo, ma perché è una questione di forza ed equilibrio.

addominali fitball

Addominali su FitBall

Metti la fitball sul pavimento e posizionati di fronte, poggiando le gambe sulla palla e stendendo le braccia all’altezza delle tue spalle. Successivamente, contraendo gli addominali, spingi la palla indietro con le gambe, e poi riportala verso di te.

Fai attenzione a non cedere con il bacino, altrimenti l’esercizio perde di significato. Il ventre deve essere sempre compatto e contratto, di modo che la tua struttura possa essere solida per il movimento che andrai a fare.

Questo movimento continuo consente ai tuoi addominali di lavorare sulla stabilizzazione, più che sulla forza. Tuttavia, l’esercizio è molto completo, in quanto rimangono coinvolte anche le braccia e le gambe.

5. Russian Twist con pesi

Infine, l’ultima categoria di esercizi per addominali che ti suggeriamo è quella con i pesi. Abbiamo deciso di tenerla per ultima perché, solitamente, in una prima fase è meglio allenarsi senza pesi.

Anche qui, come nel caso della fitball, ci sono diversi movimenti che potresti fare con i pesi, tutti pensati per sollecitare l’intero addome.

L’esercizio che riteniamo essere il più completo è il Russian Twist, che mette in moto tutta la cintura addominale. Lo svolgimento è piuttosto semplice, ma davvero sfiancante.

Russian Twist addominali

Russian Twist

Siediti sul tappetino e fissa i talloni a terra, di modo che le gambe possano essere sollevate creando un angolo. Successivamente, prendi il peso e spostalo dalla tua destra alla tua sinistra, senza mai appoggiarlo.

Durante il movimento tieni gli addominali contratti, e, per uno sforzo maggiore, solleva i piedi e tienili in aria. Il peso in questione non deve essere eccessivo, ma deve permetterti di svolgere bene l’esercizio.

Materiale da utilizzare a casa per fare addominali

Come puoi vedere, non è necessario essere in palestra per poter fare sport e prendersi cura del proprio fisico. Questo discorso vale per gli addominali, ma anche per le braccia e per le gambe. Con la volontà ci si allena ovunque!

Inoltre, ci sono alcuni strumenti che potrebbero tornarti utili durante le tue sedute di allenamento. Che si tratti di maggior confort o di vero e proprio bisogno, è necessario che tu sia ben attrezzato per dare il massimo.

Qui sotto trovi tre prodotti che, rimanendo in linea con gli esercizi sopra riportati, ti torneranno utili durante i tuoi allenamenti.

La selezione è avvenuta sia in base alla qualità dei materiali, sia in base allo stato di soddisfazione della clientela.

Unendo questi due elementi alla nostra conoscenza in materia siamo sicuri di averti riportato le migliori opzioni presenti sul mercato:

REEHUT

Il primo prodotto che ci sentiamo di consigliarti è, come potrai immaginare, una fitball. La sua presenza ti tornerà utile in diversi modi, sia per gli addominali sia per allenare altre parti del corpo.

Quella in questione risulta una delle più acquistate, e le recensioni a suo carico lo dimostrano ampiamente. Oltre ad essere numerose, sono molto positive, una garanzia per quanto riguarda gli acquisti online.

Offerta
REEHUT Palla da Ginnastica Resistente Fino a 498kg Anti-Scoppio con Pompa per Fitness, Allenamento, Yoga e Pilates - 65CM, Blu
1.880 Recensioni
REEHUT Palla da Ginnastica Resistente Fino a 498kg Anti-Scoppio con Pompa per Fitness, Allenamento, Yoga e Pilates - 65CM, Blu
  • Ideale per rafforzare i muscoli del core, migliorare l'equilibrio, perdere peso,...
  • Resistente materiale anti- scoppio in PVC con superficie opaca antiscivolo per una...
  • Pompa d'aria inclusa, gonfia facilmente e portatile
  • 5 dimensioni disponibili: 45 cm (adatto per 4 '7 "e sotto), 55 cm (adatto per 4" 8 "a...

Il materiale con cui è stata formulata è anti-scoppio, di modo da assicurarti il massimo della sicurezza. Inoltre, rimane antiscivolo, permettendoti di utilizzarla su qualsiasi superficie e durante qualsiasi esercizio.

Il massimo del peso che sorregge sono 998 chili, rimanendo idonea per qualsiasi tipo di corporatura. Non provoca fastidi alla pelle e all’olfatto, in quanto senza odore.

SK Fitness

Anche questi due strumenti sono fondamentali per la stimolazione dei tuoi addominali. Si tratta di due cavigliere che, volendo, potrai anche utilizzare anche per allenare i glutei e le braccia.

Entrambe sono ricoperte in nylon-ycra e ripiene di granulato di sabbia. L’applicazione è molto semplice, grazie alla chiusura in velcro regolabile. Inoltre, si adatta perfettamente a qualsiasi tipo di caviglia o polso.

Schildkröt Fitness Pesi per Caviglie e Polsi, 2 x 2,0 kg, Nero, nella Valigetta, 960003 Unisex Adulto, Verde
224 Recensioni
Schildkröt Fitness Pesi per Caviglie e Polsi, 2 x 2,0 kg, Nero, nella Valigetta, 960003 Unisex Adulto, Verde
  • Due polsini di peso (nero / 2,0 kg) con rivestimento in lycra di nylon e riempimento...
  • Chiusura in velcro regolabile in larghezza adatta a braccia e gambe di diverse...
  • In una pratica custodia richiudibile
  • Compresi suggerimenti per l'allenamento

Possono essere lavate sotto l’acqua e con qualsiasi detergente, a patto che asciughino in modo completo. A differenza delle bande elastiche, comunemente utilizzate, le cavigliere hanno una durata maggiore, in quanto le probabilità di rottura sono nettamente inferiori,

Applicandole alle caviglie potrai effettuare l’esercizio delle sforbiciate rendendolo più intenso. A tal proposito, man mano che abituerai il tuo fisico, potrai selezionare cavigliere con un peso maggiore.

Coppia di manubri neoprene

L’ultimo strumento che secondo noi dovresti tenere in considerazione per i tuoi allenamenti sono i manubri. Quelli qui riportati rimangono, al momento, quelli con il numero di recensioni più alto in assoluto.

La loro presenza ti tornerà utile per esercizi come il Russian Twist, in cui dovrai avere a disposizione un peso idoneo da sollevare. Volendo, in un primo momento, potrai utilizzare anche una cavigliera, di modo da abituare i tuoi addominali ad un minimo di peso.

AmazonBasics - Coppia di manubri in neoprene, 2 x 5 kg, Blu
1.991 Recensioni
AmazonBasics - Coppia di manubri in neoprene, 2 x 5 kg, Blu
  • Set di 2 manubri per l'allenamento di resistenza; ciascun manubrio pesa 5 kg
  • Rivestimento antiscivolo in neoprene per una presa sicura
  • Peso del manubrio stampato su ciascuna estremità, con codifica a colori per una...
  • La forma esagonale impedisce ai manubri di rotolare

Nella confezione troverai due manubri da 5 chili, con un rivestimento antiscivolo che ti garantisce una presa sicura durante qualsiasi esercizio.

Inoltre, una comodità da non sottovalutare è la forma esagonale, che impedisce ai manubri di rotolare a terra. Grazie al peso del manubrio stampato in evidenza avrai sempre facilità a riconoscerli, specie se ne hai già qualcuno a casa.

Classe 1993, ha iniziato a lavorare nel mondo del fitness a 22 anni, sviluppando così tanto interesse per l'allenamento e la dieta corretta da aver conseguito tre certificazioni firmate CONI in appena un anno. La sua passione più grande? Gli squat e gli integratori naturali.

Ultimi articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *