Integratori per problemi alla prostata: quale scegliere?

Integratori

Integratori per problemi alla prostata: quale scegliere?

Una patologia facilmente curabile tramite l’ausilio di integratori per problemi alla prostata. Forse ti è già successo: il temuto ingrossamento della prostata, noto anche come iperplasia prostatica benigna (BPH). Ma dovresti sapere che ci sono numerose opzioni mediche convenzionali per trattare questa condizione, ma l’idea di usare trattamenti naturali è molto molto più conveniente e salutare.

Quindi quali integratori per problemi alla prostata scegliere? Vediamolo insieme.

Cos’è l’iperplasia prostatica benigna?

Man mano che gli uomini invecchiano, le cellule della prostata tendono a proliferare, il che fa aumentare gradualmente le dimensioni della ghiandola e premere sull’uretra e sulla vescica. Il risultato può essere un problema con la minzione, a vari livelli, tra circa la metà degli uomini entro i 60 anni, fino a circa il 90% degli uomini all’età di 70 anni. I problemi di minzione possono includere frequenza urinaria, urgenza urinaria, dolore durante la minzione, urinare molte volte durante la notte e difficoltà ad ottenere un flusso urinario ordinario.

Integratori per problemi alla prostata un problema risolvibile

Integratori per problemi alla prostata un problema risolvibile

Molto prima che avessimo un nome per i sintomi associati ad una prostata ingrossata, i nostri antenati maschi erano in grado di trattare questa patologia con rimedi naturali. Oggi alcuni di questi rimedi naturali sono disponibili come integratori. Ma quali integratori per problemi alla prostata sono più efficaci?

Integratori per problemi alla prostata: quale scegliere?

Diversi scienziati hanno condotto una miriade di ricerche sull’affidabilità, l’efficacia e la sicurezza degli integratori per una prostata ingrossata. Una tra le sfide che questi ricercatori e, di conseguenza, i consumatori devono affrontare è quella di garantire l’efficacia e la purezza degli integratori, poiché non sono appartengono alla categoria dei farmaci. Un altro ostacolo è dato dalla diversità degli studi che utilizzano diversi supplementi diversi, quindi l’omogeneità (uniformità tra gli studi) è difficile da determinare.

Detto questo, gli integratori naturali che hanno dimostrato una certa capacità positiva nel restringimento di una prostata ingrossata e nell’alleviare i sintomi di questa patologia, ci sono. Ed uno in particolar modo è ProstaSystem.

Il problema con gli integratori per problemi alla prostata

I supplementi non sono regolati così strettamente come i farmaci prescritti dal medico. Ciò significa che la loro qualità, sicurezza ed effetti possono variare. Ovviamente, è sempre meglio parlare con il proprio medico curante prima di iniziare ad assumere qualsiasi supplemento. E nonostante, ProstaSystem, non ha alcun effetto collaterale, è comunque buona norma informarsi sempre meglio prima dell’assunzione.

ProstaSystem per ridurre la prostata

Prosta System è un integratore alimentare di Vitamina E, Selenio e Zinco con estratti titolati di Serenoa, Ortica, Maca e Pygeum. Il Selenio e la Viatmina E contribuiscono alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo, mentre lo Zinco contribuisce al mantenimento dei normali livelli di testosterone nel sangue.

Integratori per problemi alla prostata prostasystem

Integratori per problemi alla prostata prostasystem

La Serenoa e l’Ortica favoriscono la funzionalità della prostata. La Serenoa, inoltre, coadiuva la funzionalità delle vie urinarie. La Maca, grazie al contenuto di beta sistosterolo, è utile per l’azione tonica e di sostegno metabolico. Contiene inoltre Pygeum titolato in fitosteroli.

Ti consiglio di leggere: Prosta System Funziona ? Recensione e Opinioni

Rimedi naturali per trattare l’ingrossamento della prostata

I rimedi più studiati e più comunemente utilizzati per trattare i problemi alla prostata, sono di origine naturale e vegetale e sono utilissimi se assunti in concomitanza con ProstaSystem.

1. Noci del Brasile

Tra tutti i diversi tipi di noci, queste provenienti del Sud America sono una fonte particolarmente ricca di selenio minerale, che è importante per la salute della prostata. In effetti, diverse ricerche hanno dimostrato che l’assunzione di selenio è associata a un ridotto rischio di problemi legati alla prostata.

Questi semi/noci sono anche un’ottima fonte di zinco, un altro minerale che svolge un ruolo importante nel mantenimento di una prostata sana. Un’aggiunta, le noci del Brasile contengono tutti gli aminoacidi necessari per qualificarsi come una proteina completa, e le noci sono anche una buona fonte di magnesio e tiamina.

2. Broccoli

I broccoli sono una fonte di alcuni benefici nutrizionali molto importanti che non sono elencati su un’etichetta nutrizionale. Come membro della famiglia delle crucifere, che è anche popolata da cavolfiori, cavoletti di Bruxelles, cavoli e molte altre verdure, i broccoli contengono elevate quantità di fitonutrienti sulforafano, entrambi con proprietà antitumorali.

Questi nutrienti migliorano l’attività degli enzimi di detossificazione del corpo, che aiutano ad eliminare più rapidamente gli elementi potenzialmente dannosi per la prostata.

3. Pepe di Cayenna

Il pepe di Caienna, noto anche come peperoncino, è una spezia di supporto per la prostata. Con un’alta concentrazione di una sostanza chiamata capsaicina, ampiamente conosciuta per la sua capacità di ridurre il dolore, è dimostrato che può aiutare a ridurre i sintomi legati ad una prostata ingrossata.

Insieme alle sue capacità benefiche, la capsaicina offre anche benefici cardiovascolari perché è un potente antiossidante che combatte i radicali liberi.

4. Tè verde

I poteri medicinali del tè verde sono attribuiti ai composti antiossidanti chiamati catechine, un tipo di polifenolo che ha dimostrato di distruggere determinati batteri e virus, potenziare il sistema immunitario e combattere diverse forme di infiammazioni, incluso la prostata ingrossata.

Integratori per problemi alla prostata tè verde e zenzero

Integratori per problemi alla prostata tè verde e zenzero

La ricerca ha dimostrato che i polifenoli del tè verde possono abbassare significativamente i livelli di PSA. Studi dimostrano che gli uomini che assumono quotidianamente tè verde hanno un rischio significativamente ridotto di sintomi del tratto urinario inferiore, il che rende le catechine utili nel trattamento dei sintomi dell’ipertrofia prostatica benigna.

5. Funghi

I funghi, e in particolare le varietà asiatiche, offrono grandi benefici per la salute, compresa la loro capacità di aiutare a combattere i sintomi di una prostata ingrossata. Un fungo asiatico che ha una lunga storia – più di 6.000 anni – con poteri medicinali è lo shiitake. Questi funghi contengono lentinan, un tipo di beta-glucano, che ha dimostrato avere proprietà veramente benefiche.

Per far diventare i funghi parte della tua dieta, cerca le varietà asiatiche, che sono migliori quando cucinate, e aggiungile a soffritti, zuppe, stufati e sughi per pasta. Prepararli insieme alle verdure leggermente al vapore e aggiungili a grani interi cotti per ottenere i loro benefici di protezione per la tua prostata.

6. Melegrane

I melograni sono stati recentemente oggetto di molte ricerche e discussioni e si sono scoperti sempre più benefici nel mangiare questi frutti insoliti. In particolare, i melograni sono ricchi di antiossidanti e un fitonutriente chiamato ellagitannin, che è particolarmente utile nel promuovere la salute della prostata.

Anche se il frutto del melograno può essere una sfida da mangiare a causa della sua buccia coriacea, il succo di melograno è facilmente disponibile ed è una scelta popolare (anche se è estremamente ricca di zuccheri).

7. Semi di zucca

I semi di zucca offrono alcuni benefici per la salute della prostata, specialmente per gli uomini che hanno l’ipertrofia prostatica benigna. Questa condizione, che coinvolge l’allargamento della ghiandola prostatica, colpisce comunemente gli uomini dai 50 anni in su. Una cosa che contribuisce a questa patologia è la sovrastimolazione delle cellule della prostata da parte del testosterone e di un altro ormone, il diidrotestosterone. L’olio nei semi di zucca può aiutare a prevenire la crescita di questi ormoni nell’innescare la moltiplicazione delle cellule della prostata.

Un altro nutriente trovato nei semi di zucca è lo zinco, che è associato alla salute della prostata.

8. Salmone

Gli acidi grassi omega-3 sono un nutriente importante per sostenere la salute della prostata e un modo delizioso e nutriente per ottenerli è con il salmone. La consistenza carnosa e il gusto leggero del salmone sono spesso sufficienti a convincere anche le persone che non amano il pesce a godersi questo pesce.

9. Pomodori

I pomodori sono un alimento popolare e una fonte incredibile di licopene, un fitonutriente, o più specificamente un carotenoide, potente antiossidante che ha dimostrato avere proprietà che migliorano la salute della prostata.

Integratori per problemi alla prostata alimenti per ridurre i sintomi

Integratori per problemi alla prostata alimenti per ridurre i sintomi

Sebbene i pomodori freschi siano nutrienti, la loro potenza antiossidante del licopene aumenta quando vengono lavorati. L’elaborazione rompe le pareti cellulari dei pomodori, rendendo il licopene più accessibile al corpo. Così il concentrato di pomodoro, la salsa, la zuppa e il succo offrono più protezione antiossidante per la prostata rispetto ai pomodori freschi.

I pomodori sono anche ottimi per la gestione dell’ipertrofia prostatica benigna e per mantenere bassi i livelli di PSA.

10. Curcuma

La curcuma è una pianta perenne le cui radici sono macinate in questa spezia popolare. Il principio attivo della curcuma è la curcumina, che conferisce alla spezia il suo sapore amaro e pepato.

Tradizionalmente la curcuma è stata usata per combattere l’infiammazione, i raffreddori e l’asma, ma ultimamente è stato scoperto un grande beneficio per alleviare i sintomi di una prostata ingrossata.

Conclusione

Possiamo concludere questo articolo, raccomandandoti di assumere questi alimenti succitati nella tua dieta quotidiana, in concomitanza con uno tra i migliori integratori per problemi alla prostata come ProstaSystem: una moltitudine di benefici tra cui, la riduzione delle dimensioni della prostata e l’alleviamento dei sintomi urinari, saranno il tuo obiettivo raggiungibile in poco tempo, primario.

Giornalista pubblicista freelance, collabora con testate giornalistiche cartacee e online da 14 anni. Food Blogger italiana che fa parte dell'associazione AIFB. Possiede blog, siti e gruppi costantemente aggiornati e ha conseguito la qualifica come SEO Master, Eccellenze in Digitale di Google e Social Media Manager esperta in FB ads. Laureanda in legge con corso di criminologia forense, è una stratega business social media, copywriter SEO e specialist in Visual ADV.

Ultimi articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *