Ginnastica pelvica: Migliori esercizi consigliati [Tutorial completo]

Fitness

Ginnastica pelvica: Migliori esercizi consigliati [Tutorial completo]

Prendersi cura del proprio corpo è fondamentale ed è la chiave per mantenersi in salute a lungo.

Per questo ci decidiamo a fare sport e/o a seguire una dieta equilibrata e completa, ma siamo sicuri che sia tutto qui e che basti per avere un corpo sano?

Ebbene abbiamo qualcosa da svelarti: anche il tuo pavimento pelvico potrebbe aver bisogno di te per mantenerti in salute e restare attivo come dovrebbe!

Questa povera regione muscolare è stata ignorata per tantissimo tempo, ma non avremmo mai dovuto sottovalutarne l’importanza.

Il pavimento pelvico ha conquistato un po’ di fortuna solo da qualche anno, quando tutti abbiamo iniziato a capire che il nostro corpo non è fatto solo di muscoli che ci fanno sfoggiare un fisico invidiabile quando siamo in vacanza!

Ce ne sono anche altri che non si vedono ma aiutano a sostenere i nostri organi, come appunto quelli del pavimento pelvico!

Anche se è nascosto all’interno del nostro corpo, questo organo va comunque allenato per migliorarne la funzione e la forza.

Sapevi che i muscoli che formano il pavimento pelvico sono necessari per mantenere in sede la vescica e l’utero e che se esercitati quotidianamente aiutano ad evitare prolassi e incontinenza?

Oltre a quella vescicale, sono utilissimi anche contro l’incontinenza anale.

Sia se si desidera prevenire la comparsa precoce di problemi dovuti al rilassamento del pavimento pelvico, sia se si vuol ridurre una particolare sintomatologia, come ad esempio l’incontinenza, allenarli è essenziale.

Vediamo di procedere per gradi e iniziare a raccontare qualcosa sul pavimento pelvico, poi conosceremo assieme anche i modi per allenarlo, attrezzi compresi!

Sì, proprio gli attrezzi! Ce ne sono di specifici e davvero utili per migliorare il tono e la forza muscolare! Forse non li conosci tutti, ma niente paura, noi abbiamo scovato per te un interessante insieme di prodotti utili.

Andiamo!

Pavimento pelvico cos’è

Il pavimento pelvico è un’area muscolare di forma romboidale che va dalla sinfisi pubica fino al coccige.

Chiude la cavità addomino-pelvica mentre avvolge e sostiene l’uretra e la vescica, la vagina e l’utero e l’apparato ano-rettale.

Il suo compito è anche quello di regolare la defecazione e la minzione e di rendere la sessualità più piacevole.

Proprio a causa dei tabù culturali e dei vari timori sociali, il pavimento pelvico è stato ignorato e oscurato per lungo tempo.

E il fatto che si trovasse nascosto nelle zone più intime del nostro corpo, ha aiutato molto a lasciarlo incatenato nell’oblio, persino per la scienza.

Se poi si mette il focus sulla sessualità della donna, va da sé che il discorso si complica ulteriormente caricandosi di piccole e grandi censure, decisamente insensate.

Soprattutto fino a qualche decennio fa quasi non si osava fare nemmeno un lontano riferimento al pavimento pelvico, ma oggi ci siamo liberati di qualche stigma e possiamo finalmente discutere di questo organo in relazione alla nostra salute!

Perché è soprattutto di salute che si parla!

Un pavimento pelvico poco tonico aumenta il rischio di prolassi, incontinenza, e di svariati altri problemi fisici, quindi non è più tempo di far finta di niente!

Spesso non ci rendiamo conto di quanto sia importante per mantenere l’urina in sede e per non farla fuoriuscire quando camminiamo, quando solleviamo un peso o abbiamo un colpo di tosse.

E non capiamo quanto sia utile anche ad evitare spiacevoli ed imbarazzanti inconvenienti quando “ci scappa” qualcosa in più e dobbiamo dirigerci verso il bagno.

Così ne sottovalutiamo la funzione e il povero pavimento pelvico si vendica, mentre noi ci ritroviamo a combattere con incontinenza e prolassi arrivati anzitempo… e poi rimediare diventa più difficile.

Se però sei qui significa che hai capito che non puoi dimenticarti un solo giorno in più di allenarne i muscoli, ora è arrivato il momento di entrare nel cuore della questione per risolverla.

Perché è importante esercitare il pavimento pelvico

Come anticipato, il pavimento pelvico è necessario per regolare la minzione e la defecazione ed evitare prolassi uterini e vescicali.

Per allontanare il rischio di scontrarsi duramente contro questi malanni, si può e si deve fare della ginnastica pelvica quotidiana!

Ma nessuna paura! La ginnastica pelvica per donne non è affatto faticosa, inoltre si può fare ovunque ed è super discreta.

Nessuno noterà che ti stai allenando e che muovi i muscoli del pavimento pelvico!

Ginnastica pavimento pelvico per tutte le età
Gli allenamenti per il pavimento pelvico sono adatti a tutte le donne e a tutte le età

Vedrai che eseguendola in modo continuato andrai a ridurre il rischio di prolasso dell’utero e di prolasso della vescica, e persino quello di incontinenza, sia prima che dopo la menopausa che prima e dopo la gravidanza o il parto.

Le donne giovani ne possono beneficiare, e molto, come le donne in attesa o che hanno appena partorito (lo vedremo più avanti).

Le donne mature possono ritrovare la fiducia in se stesse perché protette dalle perdite grazie al corretto funzionamento del loro stesso corpo, allenato al meglio contro l’incontinenza.

Le mutandine assorbenti e i proteggi slip specifici saranno solo un lontano ricordo se deciderai di iniziare con questi esercizi!

Fidati di noi e vedrai che non solo la tua salute, ma anche la tua sessualità ne beneficerà notevolmente.

Con un pavimento pelvico più tonico anche i rapporti sono più soddisfacenti e piacevoli, perché non provare?

Ricapitolando, praticare con attenzione e costanza gli esercizi per il pavimento pelvico può:

  • Migliorare la tonicità e la resistenza dei muscoli;
  • Ridurre il rischio di prolassi;
  • Ridurre il pericolo di incontinenza urinaria e fecale;
  • Avere effetti benefici sul parto e sul post parto;
  • Migliorare vari aspetti della sfera sessuale.

E persino ridurre il pericolo di fastidiose emorroidi, sia interne che esterne!

Ginnastica pelvica: Migliori esercizi consigliati

migliori esercizi consigliati per allenare il pavimento pelvico sono:

  • Allenamento con palline di Kegel;
  • Esercizi con coni vaginali;
  • Esercizi con pesi vaginali;
  • Elettrostimolazione con dispositivo specifico;
  • Esercizi liberi per il pavimento pelvico.

Nel corso di questa nostra guida/recensione li valuteremo e studieremo uno per uno, spiegando passo passo come e perché possono esserci utili!

In più ti consiglieremo anche i migliori attrezzi su piazza per una corretta ed efficace esercitazione.

Attrezzi specifici per ginnastica pelvica

Stai sorridendo o forse arrossendo o magari si è accesa in te la curiosità, qualsiasi reazione tu stia avendo è normale ed è giusta, non temere!

Da adesso il poi viaggeremo assieme alla scoperta degli attrezzi specifici per l’allenamento del pavimento pelvico e dei migliori esercizi da eseguire.

Non c’è nulla di male nel volersi prendere cura anche di una parte nascosta di sé, sia perché i suoi effetti sono visibili all’esterno sia perché avere un tono muscolare non idoneo causa quei danni alla salute di cui abbiamo parlato nei paragrafi precedenti.

Per farla breve ti diciamo che esistono svariati attrezzi, ma noi abbiamo scelto i 4 più usati ed efficaci per la ginnastica pelvica, ovvero:

  • Le palline di Kegel;
  • I coni per ginnastica pelvica;
  • I pesi vaginali per allenamento pavimento pelvico;
  • L’elettrostimolatore per muscolatura pavimento pelvico.

Ognuno di loro sarà indagato e analizzato in modo esaustivo e completo.

Un consiglio: a volte potrebbe essere difficile inserire in sede l’attrezzo scelto e potrebbe servire del lubrificante.

Per la scelta opta sempre per un prodotto apposito che rispetti il materiale del prodotto.

Leggi sempre le indicazioni e le istruzioni sulla confezione prima di procedere con l’uso e prima di utilizzare un lubrificante o un detergente specifico per la pulizia.

Come capire dove sono i muscoli del pavimento pelvico

Avere chiaramente idea di dove sono i muscoli del pavimento pelvico è un passo fondamentale per capire come allenarli e come connetterli al nostro cervello.

Se non siamo ben coscienti di dove si trovino questi muscoli, difficilmente capiremo come fare per renderli più tonici.

Noi abbiamo un trucchetto! Quando vai a fare pipì prova ad interrompere e a far ripartire il flusso per tre o quattro volte.

I muscoli che dovrai esercitare sono proprio quelli che usi per trattenere l’urina e poi farla fuoriuscire di nuovo.

Attenzione però a non credere di poter procedere in questo modo!

Quella descritta è solo una pratica utile per prendere confidenza con i muscoli, ma interrompere il flusso di urina non è un allenamento.

Per tonificare il pavimento pelvico puoi solo usare attrezzi specifici o eseguire gli esercizi liberi (di cui andremo a parlare più avanti).

Palline di Kegel per ginnastica pelvica

Le palline di Kegel conosciute anche come sfere per ginnastica pelvica o geisha balls, sono l’attrezzo più usato e celebrato per l’allenamento della muscolatura del nostro pavimento pelvico.

Noi abbiamo spulciato tra le varie proposte e scelto un prodotto molto discreto e specifico per esercitarsi al meglio e in modo graduale, ovvero il Set di Palline di Kegel di RAVLOVE.

Il set è composto da tre diversi tipi di sfere:

  • Sfera singola, 35 mm di diametro, 120 mm di lunghezza e 38 g di peso;
  • Due sfere, 30 mm di diametro, 155 mm di lunghezza e 59 g di peso;
  • Due sfere, 32 mm di diametro, 165 mm di lunghezza e 93 g di peso.

All’interno presentano tutte delle palline metalliche più piccole che si muovono e aiutano a tonificare i muscoli.

Al tatto le sfere sono morbide e vellutate per un confort massimo e una vestibilità pratica e semplice.

Il set è in silicone medico, ultra igienico, sicuro e facile da pulire.

La pulizia è fondamentale quando si usano le sfere di Kegel perché se non correttamente trattate possono veicolare batteri, funghi e sporco, e un materiale igienico è necessario se vuoi scegliere l’attrezzo giusto.

Vediamo come si usano.

Kegel Palline Set di RAVLOVE,Consigliate dai Medici per il Controllo di...
  • MATERIALE IN SILICONE MEDICO:Le palline morbide sono composte da silicone di alta...
  • RISILTATI VELOCI:10 - 20 minuti al giorno e solo poche settimane, ti senti la...
  • PRESENTA UN NUOVO DESIGN ERGONOMICO:Questo significa non solo che si adatterà...
  • SOLUZIONE IDEALE:Consigliate da ginecologi e ostetriche, RAVLOVE Kegel Palline Set di...

Come si usano le palline per ginnastica pelvica

Le sfere o palline di Kegel vanno utilizzate tutti i giorni dai 15 ai 30 minuti ma bisogna assolutamente partire dalla sfera singola, adatta alle principianti.

Se non si sono mai fatti prima gli esercizi di Kegel non bisogna strafare, ma iniziare per gradi e con strumenti adatti ad imparare come allenarsi.

Come faresti con i muscoli delle braccia ad esempio! Non ti sogneresti mai di sollevare 100 kg la prima volta, vero?

Per procedere con l’allenamento inserisci lo strumento in vagina, con delicatezza e facendo attenzione.

Potresti aver bisogno di un po’ di lubrificante, quindi se noti che la zona fa resistenza e che non accoglie bene le palline, meglio lubrificare leggermente.

Poi puoi iniziare con gli esercizi veri e propri che, rammentiamo, devono durare dai 15 ai 30 minuti al massimo.

Stringi le palline con i muscoli del pavimento pelvico per evitare di farle scivolare e continua con le tue normali azioni quotidiane.

Una volta presa sufficiente confidenza con l’attrezzo, vedrai che potrai usarlo quando e dove vuoi, discretamente e in modo facile.

Avvertenza: se sei incinta non usare attrezzi (salvo diverso parere medico), palline di Kegel comprese, perché possono aumentare il rischio di infezioni pericolose per il feto.

Puoi però esercitarti in modo diverso, prosegui la lettura per scoprire come.

Clicca qui per accedere al sito ufficiale di Set di Palline di Kegel di RAVLOVE.

Coni per ginnastica pelvica

coni per la ginnastica pelvica sono molto simili alle palline di Kegel, ma la differenza sta nel fatto che questi ultimi aiutano ad esercitare la muscolatura con diverse intensità e un diverso peso.

Questo perché, grazie alla loro forma particolare, i muscoli andranno ad abbracciarli in modo differente nei vari punti.

Abbiamo scelto per te il Cofanetto da 5 Coni di LadySystem, un kit completo e molto discreto per l’allenamento.

Nella confezione astuccio troverai:

  • 5 coni vaginali dal peso differente (da 5 a 55 grammi).

Il materiale è igienico, confortevole e facilissimo da pulire, aspetti da non sottovalutare quando si parla di salute e di benessere delle nostre zone private.

Come avrai notato i coni sono più leggeri delle classiche sfere di Kegel perché sono specifici per chi soffre di debolezza muscolare che causa incontinenza.

I coni infatti, sono spesso consigliati dagli specialisti per aiutare le donne a combattere le perdite di urina e problemi simili. Quindi la loro azione deve essere più delicata e più graduale.

LadySystem, Esercizi di Kegel per la Riabilitazione del Pavimento Pelvico,...
  • Il modo semplice, efficace e clinicamente testato per recuperare il tono del...
  • Il kit completo di 5 coni vaginali pronti all'uso è stato testato mediante prove...
  • Sicuro, naturale ed efficace in tempi brevi, LadySystems è il metodo moderno,...
  • Richiede solo 15 minuti, due volte al giorno, mentre si svolge la propria normale...

Come si usano i coni per ginnastica pelvica

Anche i coni si inseriscono in vagina delicatamente e iniziando ad esercitarsi con il più leggero, di nuovo è meglio non stressare i muscoli e non esagerare.

L’allenamento del pavimento pelvico va fatto con pazienza e in modo progressivo, esattamente come ogni altro.

Se noti che la parte fa resistenza e non riesci ad inserire il cono con facilità, utilizza un po’ di lubrificante specifico.

Lascia il cono in sede per 15 minuti circa e cerca di tendere i muscoli in modo che non venga espulso.

Puoi continuare tranquillamente le tue azioni quotidiane e vedrai che una volta capito come usare il prodotto, ti sarà semplicissimo camminare, fare piccole commissioni o altro, senza che scivoli via!

Avvertenza: se soffri di incontinenza chiedi al medico prima di utilizzare i coni. In caso di gravidanza non usare attrezzi (salvo diverso parere medico) perché potrebbero esporti al rischio infezioni.

Clicca qui per accedere al sito ufficiale di Cofanetto da 5 Coni di LadySystem.

Pesi per ginnastica pelvica

Ecco un altro interessante attrezzo per fare esercizio: i pesi per ginnastica pelvica!

Sono un altro metodo utile per allenarsi in modo graduale e noi abbiamo scelto per te un cofanetto completo e super bello da vedere: il Kit di 5 Sfere di ZenMedix.

Diciamo la verità, in questo caso il design accattivante e il colore sono stati la cosa che ce li ha fatti notare, ma poi ne abbiamo valutato le caratteristiche e decisamente non si tratta di sola estetica.

Il kit è ottimale per partire e per proseguire l’allenamento fino a diventare delle vere esperte.

Nella scatola troverai 5 attrezzi con lunghezza di 149 mm e diametro 35 mm, ma dal peso differente:

  • Una sfera peso da 30 g;
  • Una sfera peso da 40 g;
  • Una sfera peso da 60 g;
  • Una sfera peso da 85 g;
  • Una sfera peso da 110 g.

Troviamo di nuovo il silicone medicale, un materiale igienico e facile da pulire, in più al tatto le sfere sono soffici e vellutate, facili da inserire e molto confortevoli.

Questi attrezzi sono adeguati sia per il trattamento dell’incontinenza dovuta a debolezza del pavimento pelvico, sia per rinforzare la muscolatura in modo da prevenire prolassi, sia per migliorare il piacere.

Kit di 5 sfere per la tonificazione del pavimento pelvico di qualità...
  • ✔︎ 100% GARANZIA SODDISFATTI O RIMBORSATI: siamo convinti che il nostro prodotto...
  • ✓ Set ideale: la confezione contiene 5 pesi (circa 30 g / 40 g / 60 g / 85 g / 110...
  • ✓ Facili da usare: le sfere sono morbide e confortevoli da indossare e questo le...
  • ✓ Per il rafforzamento della muscolatura del pavimento pelvico: l’allenamento...

Come si usano i pesi per ginnastica pelvica

Anche i pesi si inseriscono in vagina come le sfere di Kegel, se però provi fastidio e noti che l’attrezzo fa fatica ad entrare, non insistere e applica un pochino di lubrificante.

Una volta inserito il peso scelto puoi lasciarlo in sede per 15/20 minuti al giorno, tenendo i muscoli in tensione per non farlo scivolare.

Mentre ti eserciti continua tranquillamente con quello che fai ogni giorno.

Ricorda di iniziare gradualmente e di avanzare poco a poco, partendo dal peso più leggero.

Il peso vaginale si può usare anche da sdraiate facendo esercizio, tentando di rilasciarlo e trattenerlo all’interno.

Per dieci secondi stringi la muscolatura, poi rilassala per altri dieci e prosegui l’iter per dieci volte. Ecco un esercizio completo con i pesi!

Avvertenza: anche in questo caso se sei in attesa non usare attrezzi per esercizi del pavimento pelvico (salvo diverso parere medico) perché potrebbero aumentare il pericolo infezioni.

Clicca qui per accedere al sito ufficiale di Kit di 5 Sfere di ZenMedix.

Elettrostimolatore per pavimento pelvico

L’ultimo attrezzo che vogliamo presentarti è davvero particolare, si tratta di un elettrostimolatore specifico per i muscoli del pavimento pelvico.

Noi abbiamo individuato un prodotto interessante, iTouch Sure di TensCare, strumento per uso casalingo, pratico ed efficace.

Utile per la riabilitazione, l’elettrostimolatore emette impulsi elettrici tramite una sonda vaginale specifica e aiuta a stimolare e rinforzare i muscoli del pavimento pelvico.

Nella confezione troverai:

  • Sonda vaginale;
  • Elettrostimolatore;
  • Caricabatterie.

L’intensità della stimolazione è di 0.5 mA e si possono selezionare vari programmi di allenamento tra cui 4 preimpostati e dalla azione differente.

Si possono anche memorizzare i programmi preferiti e riprendere dall’ultimo esercizio svolto, in modo da avanzare gradualmente.

Offerta
TensCare iTouch Sure - unità per contribuire alla trazione...
  • DISPOSITIVO DI RIABILITAZIONE MUSCOLARE DEL PAVIMENTO DEL PELVICO: tonifica i muscoli...
  • 4 PROGRAMMIE PREIMPOSTATI: un programma per ciascun tipo di incontinenza urinaria:...
  • STIMLAZIONE CONFORTEVOLE: Una leggera stimolazione di 0.5 mA per fase di intensità....
  • SICUREZZA: Se la macchina rileva un'interruzione in connessione tra la sonda e la...

Come si usa l’elettrostimolatore per pavimento pelvico

La sonda deve essere inserita in vagina e poi va scelto uno dei 4 programmi preimpostati o quello che si preferisce, sempre partendo dal più leggero per avanzare pian piano in seguito.

Il dispositivo va usato 3 o 5 volte a settimana per circa 20 minuti a sessione continuando le normali azioni quotidiane, evitando però quelle riportate nelle avvertenze qui di seguito.

Avvertenze: se ne sconsiglia l’uso in caso si indossi un pacemaker cardiaco o se si soffre di problemi di aritmia cardiaca.

Controindicato in gravidanza, in caso di patologie del collo dell’utero e in caso di epilessia.

Se ne sconsiglia l’uso durante la guida o l’utilizzo di macchinari o durante una qualunque attività che possa essere influenzata negativamente da contrazioni muscolari involontarie provocate dal macchinario.

L’apparecchio, in caso di intervento chirurgico nelle parti intime, o nella zona pelvica o anale, non va usato per circa 12 settimane o fino a completa guarigione delle ferite.

Clicca qui per accedere al sito ufficiale di iTouch Sure di TensCare.

Come pulire gli attrezzi

Cosa da cui non si può assolutamente prescindere: la pulizia!

Mai e poi mai ci sogneremmo di escludere dalla nostra guida/recensione i consigli sul giusto prodotto da usare per la tua sicurezza ed igiene.

Gli attrezzi per esercitare il pavimento pelvico vanno sempre puliti scrupolosamente dopo l’uso (ma anche precedentemente al primo utilizzo) per evitare il pericolo infezioni fungine e batteriche e per assicurargli una lunga vita e numerosi utilizzi.

Il prodotto giusto per la pulizia è quello specifico per la cura del silicone medicale, che elimina i batteri e distrugge la presenza di funghi, meglio se a rapida azione e pratico da usare.

Abbiamo scelto un prodotto ultra completo e che apprezziamo particolarmente per la sua efficacia e praticità d’uso.

Lo Spray Cleaner di LELO è il detergente specifico per eliminare sporco, funghi e batteri dagli attrezzi per il pavimento pelvico, ma anche da altri prodotti che possono venire a contatto con le secrezioni e le parti intime.

Lo spray va applicato su ogni angolo e insenatura dei tuoi oggetti per l’allenamento del pavimento pelvico e lasciato agire per circa 5 secondi.

Poi va risciacquato e l’attrezzo asciugato attentamente con un panno pulito prima di essere riposto.

Attenzione a non toccare i dispositivi per gli esercizi con le mani sporche, altrimenti si vanifica l’azione igienizzante dello spray.

Spray Cleaner LELO - Detergente per Sex Toys - Toy Cleaner non tossico per...
  • FORMULA AD AZIONE RAPIDA - Formula ad azione rapida in un flacone spray da 60 ml che...
  • SENZA ALCOL - Lo spray detergente per giocattoli LELO non contiene alcool e ha un pH...
  • SENZA ALCOL - Lo spray detergente per giocattoli LELO non contiene alcool e ha un pH...
  • Con stile, efficienza e igiene

Non usare un comune sapone per pulire gli attrezzi, potrebbe essere toppo aggressivo per il materiale di cui sono fatti e rovinarli irrimediabilmente.

In più un sapone qualsiasi potrebbe lasciare residui dannosi per il delicato ecosistema delle parti intime.

Clicca qui per accedere al sito ufficiale di Spray Cleaner di LELO.

Come capire quando avanzare con gli esercizi pelvici

Potevamo non parlare di come fare per capire quando è il momento di avanzare con gli esercizi?

Ti lasciamo un trucchetto divertente.

Se hai indosso il peso, cono o sfera che usi abitualmente, prova a fare qualche colpetto di tosse, un saltello, a salire le scale, ad accovacciarti, a ridere, a lavare le mani con acqua fredda (cosa che potrebbe far scappare un goccino di urina).

Insomma… prova a fare qualche gesto che potrebbe far fuoriuscire l’attrezzo!

Se superi la prova e tutto resta dove dovrebbe, forse è il momento di avanzare con la pratica e utilizzare il peso, il cono o la sfera di Kegel successiva!

Facile no?

Esercizi liberi per il pavimento pelvico

Gli esercizi per il pavimento pelvico si possono eseguire anche senza gli attrezzi, ma diciamo la verità con loro tutto diventa più comodo e semplice e anche divertente!

Se però preferisci non ricorrere ad alcuno strumento, puoi tranquillamente procedere senza.

Esercizi pavimento pelvico
Gli esercizi liberi per il pavimento pelvico sono tanti: eccoti i migliori

Dopo aver individuato dove sono i muscoli puoi iniziare seguendo questa sessione di allenamento:

  • Sdraiati in una posizione comoda e piega le ginocchia;
  • Rilassati e respira normalmente;
  • Contrai i muscoli per 5-10 secondi, in base alla tua resistenza;
  • Rilassa per 5-10 secondi (a seconda di quanto hai resistito durante la tensione);
  • Ripeti la serie di esercizi 10 volte per 2 o 3 volte al giorno.

Poco a poco puoi aumentare la difficoltà dell’esercizio, ma non superare i 15/20 minuti di allenamento al dì.

Se inizialmente non riesci a trattenere il muscolo in tensione per 10 secondi inizia con 5, e poi aumenta poco a poco e gradualmente quando ti senti in grado di avanzare.

Anche senza attrezzi non bisogna esagerare e non bisogna forzarsi, ascolta sempre il tuo corpo.

Ora conosci proprio tutto sull’argomento, anche gli esercizi per ginnastica pelvica senza gli attrezzi!

Esercizi pavimento pelvico in gravidanza e dopo il parto

Se sei in attesa di un bimbo gli esercizi per il pavimento pelvico possono aiutarti a mantenere la muscolatura in salute ed evitare prolassi dopo il parto.

Il nostro consiglio è di chiedere prima il parere del medico e di non utilizzare attrezzi per l’allenamento (sempre salvo diverso parere del tuo medico o ginecologo di fiducia).

Per allenarti segui la stessa procedura indicata nel paragrafo precedente o chiedi al medico l’esercizio più adatto a te e alle tue esigenze.

Dopo il parto l’allenamento è sempre lo stesso e puoi eseguirlo anche con gli attrezzi che preferisci, ricordando le nostre indicazioni che trovi nei paragrafi specifici.

Vedrai che in poche settimane starai molto meglio e il pavimento pelvico sarà tornato tonico quasi come prima dell’arrivo del tuo piccino.

Esercizi di Kegel e per il pavimento pelvico funzionano?

Gli esercizi di Kegel e per il pavimento pelvico funzionano eccome, ma bisogna farli con costanza.

I primi benefici non si noteranno prima di qualche settimana, ma molti studi ne confermano l’efficacia anche a lungo termine se si prosegue quotidianamente con gli allenamenti.

Che tu sia giovane o matura poco importa, questi esercizi sono sempre utili!

Ricapitolando, la ginnastica pelvica femminile è necessaria per la tua salute e ti sarà utile per:

  • Prevenire prolassi;
  • Prevenire o trattare l’incontinenza;
  • Ridurre il rischio di emorroidi;
  • Aumentare il piacere durante i rapporti.

Non puoi perderti tutti questi vantaggi!

È importante allenarsi senza esagerare

Attenzione a non esagerare con gli esercizi e con gli attrezzi, non vorrai scontrarti con una fastidiosa contrattura pelvica!

Se dovesse capitare dovrai fare degli esercizi in reverse, ovvero contrarre i muscoli per due secondi e rilassarli per 20 secondi, anche massaggiando delicatamente la zona perineale.

L’esercizio va fatto per qualche minuto fino a quando si sente la muscolatura rilassata e sciolta, si può ripetere il giorno dopo se la tensione persiste.

Se la situazione non migliora consigliamo di consultare il medico.

Ricorda di non strafare perché un eccesso di allenamento e una muscolatura tesa possono avere effetti fastidiosi, rendere difficoltosi i rapporti e persino peggiorare alcune patologie come le vaginiti e la candida.

Ginnastica pelvica: opinioni e considerazioni finali

Siamo arrivati al termine di questo nostro lungo viaggio alla scoperta della ginnastica pelvica femminile, di tutti i suoi segreti e dei migliori esercizi prodotti consigliati!

Ora che conosci tutto, ma davvero tutto al riguardo, non ti resta che iniziare ad allenarti per ottenere tutti i benefici che ne derivano.

Ricorda che chiedere un parere medico prima di iniziare può essere di aiuto, soprattutto se si soffre di incontinenza, prolassi, debolezza muscolare, o se si è in attesa di un bimbo.

In casi delicati è persino possibile rivolgersi ad un centro per ginnastica pelvica, ovvero a personale specializzato in riabilitazione del pavimento pelvico.

Se dovesse servirti, chiedi informazioni al tuo medico o al tuo ginecologo.

Infine vogliamo fare un breve accenno anche alla ginnastica pelvica maschile, che esiste eccome!

Spesso si pensa che sia solo roba da donne, ma anche gli uomini possono esercitarsi e dovrebbero farlo per il loro benessere.

Naturalmente non con gli stessi strumenti e con identici esercizi, ma il pavimento pelvico maschile va allenato per ridurre il rischio di incontinenza, prolassi, problemi alla prostata e persino per migliorare la sfera della sessualità!

Quindi nessuno deve più avere scuse per non curarsi del pavimento pelvico!

Donne, uomini, giovani, meno giovani, tutti devono prendersi un momento per dedicarsi alla propria salute!

Ora possiamo salutarti e augurarti un buon allenamento!

Noi speriamo di averti informata al meglio e di averti dato tantissimi consigli utili, ricorda che siamo sempre qui per te!

Nata nell'86, gestisce il team che crea contenuti nel settore nutra, salute e benessere. Ha all'attivo più di 1000 approfondimenti pubblicati sui migliori portali di salute italiani. Appassionata di prodotti naturali, consiglia soltanto il meglio ai suoi lettori.

Ultimi articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *